Privatizzazione della RAI ed abolizione del relativo canone


La lega Nord propone di definire in maniera univoca che cosa sia il servizio pubblico nella più ampia accezione di “multimediale”, individuando i generi ed i programmi di interesse generale, poiché oggi appare anacronistico parlare solo di televisione.

Successivamente sarà necessario scollegare il servizio pubblico dal soggetto che lo eroga, affidandolo ad uno o più soggetti multimediali privati attraverso una gara pubblica. Il canone RAI dovrà essere abolito, e il servizio verrà alimentato attraverso un “Fondo per il finanziamento del servizio pubblico multimediale”, le cui risorse verranno reperite mediante un’imposta sulla pubblicità.

[box type="download"] Scarica l'intero documento: Privatizzazione della RAI ed abolizione del relativo canone[/box]