Droga e spaccio
Condividi

“Quello arrestato a Pontedera mentre spacciava-afferma Roberto Salvini, Consigliere regionale della Lega-è un tipico esempio di risorsa “boldriniana” di ormai (meno male) antica memoria.”

“In pratica – prosegue il Consigliere – al clandestino in questione gli era stato comminato un decreto d’espulsione, ma aveva successivamente richiesto lo status di profugo per proseguire nella sua illecita attività di venditore di morte.”

“Purtroppo – commenta l’esponente leghista – d’episodi simili ve ne sono, anche in Valdera, in notevole quantità e dopo il lassismo della Sinistra portato avanti per anni, ora, finalmente, c’è alle viste un deciso e necessario cambio di rotta.”

“Siamo, infatti, fermamente convinti – conclude seccamente Roberto Salvini – che le nuove norme sulla sicurezza fortemente volute dal Ministro dell’Interno, recentemente approvate al Senato e che ora passeranno al vaglio della Camera, cambieranno radicalmente questo deleterio stato di cose.”


Condividi