Una sala operatoria d'ospedale
Condividi

Se all’ospedale di Pistoia i problemi paiono non mancare – afferma Luciana Bartolini, Consigliere regionale della Lega – anche al nosocomio di Pescia sembra che alcuni reparti siano in palese sofferenza, considerata la costante penuria di personale medico.

Dopo il nostro recente sopralluogo nella predetta struttura sanitaria – prosegue il Consigliere – ci sono giunte diverse segnalazioni che evidenziano carenze di professionisti, principalmente nei reparti di ortopedia, tra gli anestesisti, in rianimazione, in pediatria, senza dimenticare quelle al Pronto Soccorso.

Insomma – precisa l’esponente leghista – se le cose stanno effettivamente così, sarebbe davvero il caso che chi gestisce la Sanità in Toscana, invece che fare vacui proclami dichiarando che è tutto perfetto, si renda conto che, viceversa, vi sono ospedali come quello pesciatino che necessiterebbero di maggiore e continua attenzione.

Ovviamente – conclude Luciana Bartolini – pur se medici e paramedici si prodigano per assistere al meglio i degenti, è chiaro che il perdurare di queste mancanze non potrà che comportare chiari disservizi nel delicato settore; pertanto, faremo una specifica interrogazione all’Assessore Saccardi.


Condividi