Stazione ferroviaria
Condividi

“Un paio di mesi fa-afferma Marco Casucci, Consigliere regionale della Lega-avevo predisposto un’interrogazione che chiedeva lumi sul palese stato di degrado della stazione di Sansepolcro, chiedendo all’Assessore Ceccarelli se ci fossero novità in merito a lavori che potessero, quindi, ovviare a questa criticità.”

“Ebbene-prosegue il Consigliere-nella risposta al mio atto, dopo aver segnalato che nella tratta umbra Perugia-Città di Castello, qualcosa si sta muovendo, per quanto riguarda, invece, il percorso Città di Castello-Sansepolcro, viene affermato che:” la programmazione degli interventi è in fase di approfondimento, anche in relazione alla disponibilità delle risorse economiche necessarie per gli interventi di adeguamento infrastrutturale.”

“Insomma-precisa l’esponente leghista-non serve un premio Nobel per intuire che, per quanto riguarda, il predetto scalo ferroviario non ci siano concrete e tempestive prospettive di miglioramento, nonostante che, come termina melanconicamente la risposta, in chiaro stile burocratichese, “sia stata sollecitata la massima attenzione ed il rispetto dei tempi che ci auguriamo i più rapidi possibili”.

“Anche noi e principalmente chi frequenta, magari quotidianamente, la stazione di Sansepolcro-conclude seccamente Marco Casucci-ci uniamo, dunque, agli auspici dell’Assessore regionale…”


Condividi