I GIOVANI DELLA LEGA NORD: «BASTA SOLDI A ROMA, SI PENSI AI COMUNI ALLUVIONATI DELLA VERSILIA»


«DOPO VITOIO E CASTELLO adesso è la volta di Cardoso: altre 21 persone evacuate e quasi 300 isolate, tra cui bambini e anziani. Tutto nel mentre il governo stanzia altri 570 milioni per il Comune di Roma.  E ai i piccoli comuni montani della Versilia chi ci pensa? Comuni che neanche a dirlo non hanno soldi per risanare i danni e mettere in sicurezza il territorio.  È troppo pensare che sarebbe meglio dare fondi alle regioni che hanno subito danni dagli ultimi nubifragi piuttosto che risanare i fondi di una cattiva amministrazione?». È questo il j’accuse che si legge in una nota del Movimento giovanile della Lega Nord della provincia di Lucca.

«SIA IL COMUNE DI PIETRASANTA che quello di Stazzema – continua la nota – si trovano a dover risistemare nel più breve tempo possibile le strade franate, per porre fine al disagio dei cittadini che si vedono costretti, per poter raggiungere le loro abitazioni, a dover passare in percorsi alternativi, fra i boschi o vecchie strade che portavano alle cave. Sondaggi e studi geologici, eventuali funicolari e lavori hanno però un costo, e non è giusto (e quasi impossibile) che i comuni facciano fronte da soli a queste spese».

SCRIVE INFINE la coordinatrice provinciale del movimento giovani padani di Lucca Jaele Pasquini: «Da esponente della Lega Nord sulla provincia di Lucca ci tengo a far presente quanto gli onorevoli del nostro Movimento, tanto a Roma quanto a Bruxelles, si impegnino quotidianamente per poter ottenere fondi da dare alle regioni che hanno queste problematiche, e continueranno a lottare finché questi soldi non saranno stanziati».

 di Jaele Pasquini
(Coordinatrice provinciale del Movimento Giovani Padani di Lucca)