Gli organismi geneticamente modificati


La Lega Nord resta fermamente contraria all’utilizzo di OGM in agricoltura e alla loro sperimentazione in “campo aperto”; od oggi non sono affatto scongiurati i possibili rischi per la salute umana di alcuni brevetti e la loro utilità per assicurare alle zone affamate del Pianeta una riserva alimentare è messa in discussione dall’impossibilità di queste, a livello economico, di accedere a quel possibile mercato. A questi dubbi si aggiunge lo spettro di una difficile regolamentazione per la commercializzazione sulla quale non possiamo, oggi, scongiurare abusi da parte dei detentori dei brevetti e l’aumento di redditività per l’agricoltore è stato smentito dall’esperienza diretta nei Paesi nei quali oggi si coltivano OGM.

Assenza delle condizioni che garantiscano la coesistenza fra coltivazioni OGM e coltivazioni OGM-free.

[box type="download"] Scarica l'intero documento: Gli organismi geneticamente modificati[/box]