ELEZIONI 2013 – Alberti: Saldi a sinistra. Voti uno e prendi tre. Progetto Lega: trattenere e gestire il 75% delle nostre tasse


FIRENZE – Siamo in piena campagna elettorale e ad agitare le acque ci pensa Jacopo Alberti, candidato al Senato per la Lega Nord dopo il Professore Giulio Tremonti: «A sinistra è tempo di saldi: Voti 1 (Bersani) e prendi 3 (Monti e Vendola). Votare a sinistra significa consegnare il Paese a dei tassametri con le gambe. Monti ha sfondato il tetto di 2 mila miliardi di debito pubblico, ha tassato la prima casa ed aggravato la pressione fiscale per le imprese e le famiglie. Vendola pensa che la priorità dell’Italia siano i matrimoni gay. Bersani pur di governare è pronto a farsi dare appoggio dalle due stampelle ad ha intenzione d’introdurre una super patrimoniale e di dare il voto agli immigrati in modo da vincere facilmente le prossime elezioni. Tutti progetti poco seri che evidenziano come la priorità della sinistra non sia il rilancio economico del nostro sistema produttivo e delle famiglie. La Lega Nord invece ha un progetto chiaro e deciso: trattenere e gestire autonomamente nelle singole regioni almeno il 75% delle tasse pagate dai cittadini. Questo si tramuterebbe in servizi migliori ai cittadini e nella reale possibilità di un rilancio economico dei nostri territori, attualmente zavorrati da una politica sprecona e miope che pensa più a se stessa che al bene comune.»