CASENTINO – GESTIONE RIFIUTI, LA LEGA NORD ACCUSA LA CASENTINO SERVIZI


Lega Nord: Le uniche eco-balle di Pistolesi sono quelle che dice! Fa una raccolta differenziata da terzo mondo. Trattenendo almeno il 75% delle tasse sul territorio potremmo migliorare sensibilmente i servizi.”   BIBBIENA - Dopo le dichiarazioni del Presidente Pistolesi sulla buona gestione della Casentino Servizi  la Lega Nord Casentino non ci sta e ribatte che “è veramente ora di dire basta.” «Ma Pistolesi è sicuro di parlare della Casentino Servizi? – dicono dalla segreteria dellla Lega Nord Casentino - Lo abbiamo già detto ma lo ribadiamo: noi ci auspichiamo che il Presidente della Casentino Servizi si faccia promotore di un incontro pubblico per spiegare la situazione economica della società, perché a nostro avviso le sue dichiarazioni sono ben lontane dalla realtà. Sull’aspetto gestionale della società invece, la buona gestione paventata da Pistolesi cade subito guardando le foto di come vengono stoccati i materiali da avviare a recupero, che evidenziano come la raccolta differenziata venga fatta seguendo standard da terzo mondo, in quanto parte del materiale stoccato viene perso a causa di uno scorretto imballaggio, fatto soltanto da semplici fili di ferro, mentre sarebbe più opportuno un rivestimento completo che impedisca di perdere per strada materiale plastico che viene poi gettato nei rifiuti solidi urbani, vanificando in parte l’operato degli addetti. Oltretutto la percentuale di raccolta differenziata che viene fatta nella vallata è bassissima e questo incide fortemente sulle bollette dei cittadini. Certo non facilita il raggiungimento del 65% di raccolta differenziata, come prescritto dalla direttiva europea e dai documenti regionali, l’impiego di 11 persone negli uffici amministrativi a fronte di soltanto 2 persone nella cernita di plastica, cartone e nylon dell’intera vallata casentinese. Sarebbe il caso, caro Presidente Pistolesi,  che i costi che i cittadini sopportano per l’inefficienza della società nel raggiungimento dell’obiettivo di raccolta differenziata, sia fatto pagare a chi gestisce il servizio della raccolta dei rifiuti in Casentino. La Lega Nord ha come primo punto del proprio programma elettorale quello della gestione diretta di almeno il 75% delle tasse pagate dai cittadini, che consentirebbe di accedere direttamente alle risorse per migliorare tanti servizi, come quello della gestione dei rifiuti, senza attendere che da Roma ci rimandino il nulla. Se riuscissimo a trattenere le risorse dove vengono prodotte ed a avere una Politica in grado di scegliere  i Presidenti  per competenze e non per tessera di partito potremmo è veramente l'unica strada per rilanciare la nostra magnifica vallata, e questo con la lega si Può.»